DICONO

 

…… il solo che vince è sempre lui con i suoi miliardi e i suoi reati da nascondere, però, però che squallore, gente mia, che miseria.

Centocinquant’anni di storia unitaria, 600 mila morti sull’Isonzo, 100 mila gavette di ghiaccio sul Don, carristi caduti con la sabbia del deserto negli occhi ,  innocenti fucilati alle Ardeatine, centinaia di migliaia di terroni che si sono consumati le dita, il cuore e i polmoni per fare ricco il Nord assemblando scatoline di latta, bottegai che ogni mattina all’alba si gelano per comperare la cassette ai mercati generali, casalinghe costrette a fare la barba alle uova per tirare il mese e tutto questo per arrivare a un orrido cazzone che mostra il dito medio eretto alle telecamere?

Ma a chi lo mostri, coglione?

Viva l’Italia, povera, cara, sciagurata, autolesionista Italia, dai, dai, coraggio, anche questo deve finire, tutto passa sempre e la notte è sempre più buia quando sta per albeggiare.

Dicono.

Vittorio Zucconi

Da laRepubblica.it

DICONOultima modifica: 2010-12-15T09:48:21+01:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “DICONO

  1. Ciao Wally e buona giornata. Ogni volta, affermiamo che abbiamo vissuto il momento “più buio” del Paese… salvo poi, a distanza di tempo, accorgerci che non avevamo ancora visto tutto e che, quindi, il momento buio era posticipato ad una nuova occasione. Quindi, sembra proprio che ieri, sia stato il nuovo momento di massima vergogna, per questo Paese. Chissà se abbiamo visto tutto? Solamente una certezza rimane: viviamo in un pessimo “regime”.

    Ho letto il tuo commento da Serenity… credo che qualche sorpresa salterà fuori, nei prossimi giorni! Ti avevo invitato a guardare le foto di Repubblica. Ieri, mi sono accorto che alcune di quelle che avevano destato il mio interesse, che nella prima pubblicazione non contenevano alcun segno che evidenziasse “particolari”, nella serata erano state, invece, modificate per evidenziare, appunto, alcuni particolari.

    Forse, non sono il solo ad aver notato cose “strane”!!

  2. … Repubblica e l’Espresso, hanno individuato un tizio, peraltro (e non voglio vantarmi) già notato da me nelle primissime foto pubblicate, che si da un gran da fare per armare una guerra contro alcuni posti di blocco della guardia di finanza e anche della polizia, perfino con una pala… ma poi, compare in altre foto che parla “amabilmente” con agenti di pubblica sicurezza, oppure viene ritratto con un manganello d’ordinanza in mano ed anche delle manette!

    Ce n’è un’altra relativa ad un finanziere, aggredito da un gruppo di manifestanti e che ha estratto la pistola, che è a terra circondato da alcuni tizi che “sembra” lo stiano pestando. Ce uno dei manifestanti che se lo guardi bene, accovacciato sul finanziere a terra, è in una posa che non sembra proprio come quella di uno che pesta ma, invece, somiglia tanto ad uno che protegge con il suo corpo un altro, addirittura sorreggendolo.

    Stranezze della vita!!!

  3. Prima era figlio di un ex br, ora è figlio di un ex di potere operaio…lo sapevo che sarebbero tornati a parlare degli anni 70 e sono disperati perchè non c’è scappato il morto…non hanno capito un belin, questi ragazzi non sono spinti dall’ideologia sono spinti dal vuoto che vedono nel loro futuro e fanno bene fanno…

    Buon pomeriggio Wally

  4. Ciao Wally… ti è piaciuta la puntata di Annozero di ieri sera??? Che spettacolo il ministro fascista!! Sarà dura uscirne Wally… sono sempre stato ottimista ma, questa, dovremo sudarcela per vederla finire!!

    Comunque, ti auguro un sereno fine settimana!!

Lascia un commento