Tristezza ( Chopin )

 

E’ triste il mio cuore

senza di te

che sei lontano…

…………….

 

 

……  così lontano che non credo nemmeno che quel lontano esista .

 

Ma se esiste e tu mi vedi , lo sai che ricordo sempre questo  giorno .

 

Quel tepido e luminoso Lunedì dell’ Angelo,  prima messa della mattina , niente campane ,  niente organo , niente fotografie  e usciti dalla chiesa , senza lancio di riso , con un mazzetto di fiori tra le mie braccia , stretti l’ uno all’ altra , cominciammo l’ avventura del nostro matrimonio .

 

E che avventura !

 

Ma quando , grandi i figli , pensavamo di pensare un po’ a noi , te ne sei andato .

 

Ed una delle ultime frasi che , consapevole , con malinconia , hai detto , la risento .

 

— …… mi piacerebbe restare ancora un po’ con te …. i ragazzi ….. ma soprattutto , con te amore mio …. 

 

 

Amore mio !

 

 

 

 

 

 

Tristezza ( Chopin )ultima modifica: 2010-04-22T09:12:00+02:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Tristezza ( Chopin )

  1. Ciao Wally… per fortuna devo scrivere e la sensazione di “groppo” in gola, causato dall’emozione che ho provato leggendo queste tue poche righe… non si sente!! E’ un tuo ricordo, lo so’!! Però, è magnifico e di un’intensità indescrivibile… non ho parole! L’ho letto più volte… se me lo permetti, ti abbraccio affettuosamente!!

    Ti lascio un saluto e ti auguro un sereno pomeriggio!!

  2. Grazie
    per aver condiviso con me/noi questo pensiero, così dolce, intimo e commovente…Ti lascio una frase di Sofocle, che racchiude il sentimento di chi ama, o che ha amato: Una parola ci libera di tutto il peso e il dolore della vita:quella parola è amore.Ti abbraccio.

Lascia un commento