” ODE A VENEZIA “

 

……………………………………………..

Venezia! l’ultima ora e’ venuta;
illustre martire, tu sei perduta…
Il “morbo”  infuria, il pan ti manca,
sul ponte sventola bandiera bianca!

Ma non le ignivome “ palle”  roventi,
ne’ i mille fulmini su te stridenti,
troncaro ai liberi tuoi di’ lo stame…
Viva Venezia!

………………………………………………….

Ed ora infrangasi qui sulla pietra,
finché e’ ancor libera” ,
questa mia cetra.
A te, Venezia,
l’ultimo canto,
l’ultimo bacio,
l’ultimo pianto!

Arnaldo Fusinato

Venezia  1849

E , se Venezia piange , non è che Milano , Savona , Lecce , Prato  e troppe altre , ridano .

Mezza italia , non ride , ahinoi !

 

” ODE A VENEZIA “ultima modifica: 2009-06-23T09:07:56+02:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “” ODE A VENEZIA “

  1. Sono in fase di meditazione… Venezia e Milano brindano vittoria, ma solo rispetto al fatto che pochi sono andati a votare.. Quindi noi siamo nelle mani di un manipolo di approfittatori. Sai che io son nata a Venezia? e la poesia la sapevo a memoria .. tutta. Ormai non ho più “patria”, ..60 anni e 5 regioni diverse in cui ho vissuto.. capisco 6 dialetti (mio padre e mio nonno parlavano in napoletano), ma ormai non ne parlo alcuno. Ad esclusione di quando mi arrabbio che mescolo veneto e romano. Presto “vomiterò” la rabbia che sento.. Ciao mia cara, Anna

Lascia un commento