A Sant’ Andrìa u zeu u spacca a pria

Che , tradotto dal genovese , vuol dire che  a Sant’ Andrea il gelo spacca la pietra , cioè fa freddo , gela .

Poichè Sant’ Andrea è il 30 Novembre , dopodomani , non si vede il perchè di tanta meraviglia  che oggi , in Liguria e specialmente a Genova , sia nevicato e continui a nevicare .

Infatti , mi  son svegliata stamattina prima delle sei , per un insolito sferragliare nel vialone che sale verso casa  , ho alzato la persiana e ho visto  lo spazzaneve che ammucchiava la neve ai bordi  :  ieri era stata una bella giornata , fredda , ma luminosa ed in poche ore , eccola qui , trenta centimetri di neve .

I tetti sottostanti incappucciati di bianco , i rami degli alberi del boschetto vicino , incurvati sotto il peso , il centro della città , oltre il fiume , invisibile sotto la nevicata che riempiva il cielo , bianco anch’ esso .

E’ proseguita così , tutto il giorno e  va avanti tuttora ;  i centimetri del manto , ormai , son più di quaranta ed il termometro fuori dalla finestra , non si sposta da sotto lo zero .

Praticamente , da Genova , siamo isolati , con l’ autostrada chiusa su cui si vedono   soltanto gli sprazzi dei lampegginati degli spazzaneve , seguiti da quelli dei  mezzi spargisale , mentre la statale è ingorgata da macchine di traverso e molti treni sono stati soppressi .

La televisione trasmette , da una emittente locale , ” tutta la neve minuto per minuto”  ,  e sappiamo che anche il capoluogo se la passa male , anzi peggio ,  flagellato da vento così forte che sono stati chiusi il porto e  l’ aeroporto Cristoforo Colombo . 

E se spengo la tele , il silenzio è così ” assordante ” che mi chiedo — …  non è che son morta e questo è il Paradiso !? —

A Sant’ Andrìa u zeu u spacca a priaultima modifica: 2008-11-28T18:08:48+01:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento