W IL PRIMO MAGGIO …

… ROSSO E PROLETARIO  , si legge ancora  su un  muraglione di contegno del torrente Bisagno , nei pressi del Cimitero di Staglieno  , a Genova .

Lo hanno scritto con vernice rossa , a caratteri cubitali  , mio figlio e i  suoi compagni di liceo ,  diciotto  , vent' anni fa , quando facevano appassionatamente parte  di un Circolo Operaio
  Fra qualche anno  saran tutti notai —   prediceva Ionesco  ( o Sartre !? ) , guardando sfilare i giovani studenti sessantottini per le vie di Parigi .
Finì  ( quasi ) così .
Ed anche questi  miei più recenti rivoluzionari  , che   non  sono  diventati tutti notai ,  ma  quarantenni borghesi sì , gli ideali della  rivoluzione li han  ben nascosti sotto il tappeto delle  necessità ( e alcune voluttà ) quotidiane .
Purtroppo .
O per fortuna .

W IL PRIMO MAGGIO …ultima modifica: 2007-05-01T13:16:34+02:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “W IL PRIMO MAGGIO …

  1. Ok, ok….. aggiorniamo gli slogan: La nazionalità dei gestori di telefonia mobile non cambia la natura e la misura dello sfruttamento. Consumatori di navigatori satellitari di tutto il mondo, unitevi! Va meglio così? Ovvio che le sappiamo tutte….siamo splendidi!!

  2. La voluttà non fanno male, in fondo. Ma abbandonare il sogno di un mondo migliore… mi spiace ma non ci riesco. Non riesco a non battermi e a non indignarmu. Anzi, a non incazzarmi, se posso dirlo. Quanto all’onanismo come masturbazione femminile, sull’etimologi a hai ragione tu, mentre il quadro si intitola proprio così… probabilmente in base a una riflessione sull’equiparaz ione dei sessi: in pratica sul concetto dello “sperpero di qualcosa” che si verifica sia nella masturbazione femminile che in quella maschile. E qui non posso dare torto all’artista spagnolo, direi. Un bacio per corriere urgente.

  3. Articoliamo la risposta.
    Punto a) pensare alle generazioni future è obbligatorio per chiunque si professi di sinistra.
    Punto b) testa? quale testa? cos’è la testa? intendi questa inutile appendice che abbiamo sopra le spalle?
    Punto c) E la rivolta dei Ciompi dove la metti?
    Punto d) no, te non c’entri, ma non potevamo elencare tutti i blog uno per uno.
    Ciao ciao genovese scarlatta.

  4. Cai wally, previsioni azzeccate. Ricordi questa frase “compagno di scuola, compagno di niente, ti sei salvato, o sei entrato in banca anche tu?”. A quei tempi prevedevano cose giuste e nessuno li ascoltava. Adesso prevediamo per lo più cazzate, ma tutti ci danno peso. E’ uno dei tanti paradossi temporali. Ciao, K

  5. grazie dei fior…..te la ricordi…….. .???? bellisssimi…. …..ma a te niente??? che bello parlare in codice!!!! il piccione l’ho sempre detto il piccione……. ….managgia???? ps: wally tesoro mio ma hai visto le minacce di morte sul mio blog???? ti giuro che esaurimento nervoso…….. 1 bacio forte forte.

Lascia un commento