23 Luglio – Una notte così

Che serata  desolante ieri sera  in tv !
Mi son guardata il solo programma vedibile , " Il commissario Cordier " ,
un serial poliziesco francese  piuttosto simpatico  , anche se un po' improbabile ,
poi ho spento senza nemmeno aspettare i miei soliti i tg della notte .
Troppo caldo , su quella poltrona !
I vetri delle finestre erano spalancati , le tende aperte , ma dalle fenditure delle
persiane abbassate non riusciva  a passare nemmeno un filo d'aria , ché aria
proprio non ce n' era .
Fuori non si sentiva muovere una foglia .

 

Poteva essere una notte così .
Finestre aperte , anche la porta-finestra del soggiorno  :  rannicchiata sul
divano  si sorbiva un eterno documentario sugli animali selvaggi  , così somigliante
a tanti altri che pareva già visto .
Nessun rumore nella casa , era sola da un bel po' di anni ,  anche il palazzo
era silenzioso , pareva disabitato , forse c' era soltanto lei .
Socchiuse gli occhi , si addormentò e sognò .
Sognò suo marito morto da tanto tempo , lo sognava abbastanza spesso ,
ma quel sogno no , non lo aveva mai fatto , nemmeno quando era più giovane
e vedova da poco  .
Quella notte sognava di fare l' amore con lui  ed il sogno era così vero , così
bello , che il battito forte del cuore la svegliò ….
…. faceva davvero l' amore .
Qualcuno era entrato dalla porta-finestra sul giardino , forse per rubare ,
chissà !
Ma non prese cose
L'aveva intravista semi-svestita addormentata sul sofà nella stanza
buia  e nel buio  prese lei .
Che rinchiuse gli occhi  .
E  continuò a dormire e …. a sognare .

 

Il sogno di una notte d' estate .

 
 
 
 
 
 
 
 
23 Luglio – Una notte cosìultima modifica: 2006-07-23T13:12:02+02:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “23 Luglio – Una notte così

Lascia un commento