14 Luglio – ” PATRIMONIO DELL ‘ UMANITA’ “

Il cuore di Genova è "Patrimonio dell'umanità" .
Il riconoscimento internazionale più prestigioso è arrivato ieri mattina dall'assemblea dei delegati dell'Unesco riuniti a Vilnius in Lituania .
Strada Nuova e i Palazzi dei Rolli che formano un doppio anello (da Santa Caterina a Principe attraverso via Garibaldi e via Balbi , con un anello minore che passa alle spalle di Caricamento per includere poi Palazzo San Giorgio , la loggia di Banchi , San Luca e San Siro)  portano Genova in un elenco di luoghi e città che in Liguria annoverava già le Cinque Terre e , in tutta Italia , altri quaranta tesori dell'arte e della natura .
«La nomina è arrivata per acclamazione, senza bisogno di un voto —  racconta il sindaco nel corso di una breve cerimonia nell'atrio di Palazzo Tursi — ,  la notizia è arrivata durante la seduta di giunta».

Momenti in cui l'assessore all'Urbanistica  rimane attaccato al telefonino , in diretta con Vilnius : «Se sentirete un applauso, vuol dire che è fatta».
Ed è un'ovazione.
«Non è stata una scelta scontata — prosegue il sindaco — «Ma i  delegati dell'Unesco sapevano, e gli uomini di cultura sanno, che la città possiede un patrimonio culturale unico».
È un gioiello sconosciuto anche ai genovesi.

Esteso per buona parte del centro storico, l'elenco dei Rolli comprende circa 80 palazzi nobiliari appartenuti a banchieri, armatori e mercanti delle famiglie più ricche e potenti , ma solo 42 fanno parte della rosa premiata dall'Europa .
A partire dalla fine del '500 , anche in seguito alla realizzazione del progetto urbanistico della Strada Nuova o  Via Aurea , quest'insieme di dimore nobiliari venne trasformato in un sistema pubblico di dimore private, obbligate ad ospitare le visite di Stato .
Proprio nel 1576 , infatti , un decreto del Senato della Repubblica di Genova promulgò un elenco ufficiale  "rollo"  ,  degli alloggiamenti pubblici dei palazzi obbligati a svolgere funzioni di ospitalità per conto della Repubblica oligarchica .

Quando veniva in città un ospite di prestigio , dal regnante all'ambasciatore, si estraeva a sorte , tra le dimore adeguata al rango, quella che avrebbe avuto l'onore di accoglierlo.

 Molti palazzi sono stati restaurati in questi anni , in particolare in occasione del 2004.
Il centro dell'operazione è il recupero di via Garibaldi completamente pedonalizzata e dei suoi musei , Palazzo Bianco , Palazzo Rosso e lo stesso Palazzo Tursi , sede del Municipio .
«Nei primi sei mesi di quest'anno – annuncia l'assessore alla Cultura – abbiamo superato  i 50 mila visitatori nei msuei di Strada Nuova».
Dove porterà il riconoscimento dell'Unesco?

Ora Genova , città della cultura, ha un elemento in più per promuoversi nel mondo .

Bruno Viani
" IL SECOLO XIX "
14 luglio 2006


14 Luglio – ” PATRIMONIO DELL ‘ UMANITA’ “ultima modifica: 2006-07-14T07:15:06+02:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “14 Luglio – ” PATRIMONIO DELL ‘ UMANITA’ “

Lascia un commento