22 Febbraio —

Circa un anno fa moriva  , ultranovantenne , un giornalista ,  indimenticabile  firma del quotidiano della Liguria.

Il giorno dei suoi funerali , un  altro giornalista  più giovane che  gli era stato collega ,  scrisse sul  loro   giornale non il solito coccodrillo  ,  ma un bel  pezzo  in suo ricordo  ,  intitolato :
"  Il Cronista che abolì il superfluo  "
""  La Sua ricetta  del  buon cronista  era semplice e difficilissima  : —  Dire la cosa   . —
VederLo scrivere  era un insegnamento indimenticabile  :  iniziava con una frase di getto , quasi banale  e poi la trasformava in un piccolo  capolavoro  cancellando ogni cadenza scolastica  ,  ogni aggettivo ridondante ,  persino  ogni  virgola  che potesse apparire superflua.
Rimanevano poche parole secche  ma brillanti  nel tracciare un ritratto ,  nel descrivere una situazione  ,  nell' esprimere un sentimento  . ""
Secondo  me  è il  più  bell ‘ elogio  che  possa  ricevere  chiunque  scriva  .




22 Febbraio —ultima modifica: 2006-02-22T08:38:57+01:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “22 Febbraio —

Lascia un commento