20 Gennaio (” Club Privè “)

Dalla  "Cronaca"  del quotidiano locale .


  "  Era inevitabile che l'apertura d'un " Club Privé "  in un paese con sette chiese per tremilacinquecento anime , facesse discutere.


Infatti , nella cittadina lungo la Statale , da un paio di giorni  si parla solo dell'irruzione dei Carabinieri in quel circolo , dove i militari hanno denunciato a piede libero  sedici persone per atti osceni in luogo aperto al pubblico , nonostante il locale sia  riservato ai soli iscritti.


— Noi non ci fermiamo — rilancia il titolare — anche perché siamo certi di non fare nulla contrario alla legge  .  Manterremo l'attuale orario e se possibile lo amplieremo — .
La storia è  molto semplice  e  racconta di un ex Club Calcistico trasformato in luogo di ritrovo per coppie " trasgressive" ,  il cui regolamento contempla però il pagamento , per i soci ,  di una tessera che dà diritto all'accesso  .


Ma è soprattutto la modalità del blitz compiuto nella notte tra sabato e domenica , a far discutere , poiché lo spiegamento di forze è stato degno di un' irruzione in un covo di pericolosi banditi armati  ,  più che in un ‘ alcova dove i carabinieri hanno trovato soltanto una situazione da novella boccaccesca : uomini e donne intenti a consumare rapporti sessuali .
Nel comunicato ufficiale divulgato dal Comando Provinciale dei Carabinieri , si ribadisce testualmente che  " alcuni clienti riuscivano a sottrarsi ai controlli scappando seminudi dalle finestre " .


Un dettaglio che  indigna il titolare : — Le finestre ci sono  ,  ce le ha fatte aprire la Asl  durante la ristrutturazione della sede ,  però le abbiamo messe in sicurezza con un sistema simile alle inferriate ed è davvero improbabile che qualcuno sia riuscito ad allontanarsi da lì —  .


L'Arma ha tutt'altra versione :  — C'è stato un fuggi-fuggi —  rimarcano alla Compagnia   poiché al nostro ingresso si faceva sesso in zone accessibili al pubblico —  .
Difficile capire come evolverà la vertenza nei prossimi giorni , ma è certo che nei bar  lungo la Statale l'argomento di discussione non manca.


Basti  pensare che  , dopo il  controllo notturno , una pattuglia di Carabinieri staziona ogni sera  nelle vicinanze del Privé , ed il titolare  è sconsolato nel riconoscere che non avrà vita facile .


— Non capisco che cosa abbiamo fatto di illegale .  Da noi arrivano solo adulti  consenzienti — .


— Senza essere bacchettone o moralista —  ribatte il sindaco   dubito che l ‘ autorizzazione alla trasformazione del circolo sportivo  prevedesse quel tipo d'intrattenimento , anche se per me ogni attività svolta a norma di legge non va ostacolata — .


A difendere il titolare del club è stato nominato  il presidente dell'ordine degli avvocati  della Provincia  .


— Depositerò in procura la nomina a difensore del mio assistito tra qualche giorno — dice il legale  . Per ora posso soltanto dire che è difficile ravvisare il reato di atti osceni in luogo pubblico nel contesto di un club privato , dove si entra con una tessera personale .  
La stessa  Procura è perplessa sulla contestazione del reato di atti osceni .


— Si tratta —  spiegano a Palazzo di Giustizia —  di un circolo privato , in pratica non aperto al pubblico e solo riservato ai soci , per cui l'accusa di atti osceni non sembrerebbe sostenibile — .
Il fascicolo comunque deve essere ancora assegnato al PM competente .  "


 


… il seguito al prossimo numero .

20 Gennaio (” Club Privè “)ultima modifica: 2006-01-20T08:20:48+01:00da wally_giana
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “20 Gennaio (” Club Privè “)

Lascia un commento