2 pensieri su “DAL WEB

  1. Quello che mi chiedo è chi, in questo Paese, si incaricherà di consegnare la posta e, soprattutto, di consegnarla in tempi accettabili. Non è sicuramente Poste Italiane che, oramai, tutto fa meno che quello per cui esiste.Ciao Wally e buon pomeriggio.E, ovviamente, vedrai che anche quest’altra bella pensata la pagheremo noi, in termini di servizi erogati da questa specie di bazar che è diventata Poste Italiane. Oramai, quando entri in uno dei loro uffici, quei pochi ancora funzionanti ovviamente, devi rassegnarti a fare file di ore tra banchetti che vendono giocattoli, libri, cd, casalinghi, biciclette, telefonini ed ogni genere di assurdità. Scimmiottano le banche con i loro “servizi finanziari” e, poi, hanno sistemi ferraginosi e antiquati con i quali trattano il cliente.Questa è la tanto sbandierata “privatizzazione” dei servizi pubblici che dovrebbe rendere gli stessi più efficienti! Ora quest’altra botta d’ingegno… magnificamente rappresentata dall’impereggiabile Vauro.

  2. ciao wally. Son convinta che ormai non ce ne accorgiamo neppure più di quanto ci stiano fregando… e tutto a loro vantaggio! Un tempo dicevano “A ddà venì baffone!” oggi ti giri e rigiri e non vedi chi possa bastonare tanta arroganza..Anna

Lascia un commento